COME AVERE CAPELLI LUMINOSI E BRILLANTI?

Quali sono i consigli di Metodo 3 Ricci?

Avere capelli splendenti e brillanti oltre che ben definiti è il sogno di tutte le chiome ricce, ma non sempre riusciamo a raggiungere l’obiettivo.
Cosa sbagliamo? Lo shampoo o il balsamo? Oppure è l’asciugatura la causa? Senza dimenticare che persino una Curly Routine sbagliata può influire.
Seguimi e insieme scopriremo i segreti per ottenere capelli luminosi e brillanti.

Quali sono i trucchi per rendere i capelli brillanti e setosi?
1. Per avere capelli brillanti esistono dei trucchetti che si posso usare indipendentemente dal tipo di texture che abbiamo.
2. Tutti i capelli possono essere luminosi anche quelli che tendono a essere molto secchi, la differenza la fa il modo in cui li trattiamo. Eccezione per il riccio afro che a causa della sua texture (una spirale molto stretta) faticano a riflettere la luminosità e di conseguenza una volta asciutto si presenta opaco anche se è stato adeguatamente idratato. (di questo ne parlerò in un altro post.)

3.Si può optare per un trattamento specifico dal parrucchiere facendo attenzione per chi segue il CGM che il trattamento scelto sia naturale o per lo meno non troppo aggressivo. Alcuni trattamenti in particolare se troppo forti, o applicati in malo modo, possono rovinare la texture naturale del riccio.
4. La scelta e l’utilizzo dei giusti prodotti fa veramente la differenza per ottenere brillantezza nei capelli. Lo vedremo insieme più nel dettaglio.

.Ti capita mai di passare ore e ore a curare i capelli stando attenta ad ogni singolo passaggio,
cronometrando la posa della maschera, fino a fare le pose più acrobatiche per fare al meglio l’asciugatura e poi il risultato è comunque deludente??
Ecco mi ci vedo molto anch’io quando ero alle prime armi, e grazie alla mia esperienza che sono qui a dirti che ci sono dei modi e anche facili per ottenere capelli luminosi anche da casa!

PRIMO PASSO
Per ottenere una folta chioma sana ti consiglio di stimolare il bulbo pilifero del capello.
E come si fa, mi starai chiedendo?
Ti rispondo dicendoti che è molto semplice e possiamo scegliere tra varie opzioni vediamo insieme la prima l’utilizzo delle dita delle mani per massaggiare il cuoio capelluto. Per effettuare questi tipo di massaggio bisogna massaggiare delicatamente con i polpastrelli il cuoio capelluto, facendo dei piccoli movimenti circolari dalla nuca fino all’attaccatura dei capelli.
E’ importante esercitare una leggera pressione per stimolare la circolazione del cuoio capelluto.
Cosi facendo si agevola notevolmente la crescita dei capelli.

SECONDO PASSO
Come accennavo prima è importante scegliere un buon pettine.
Come ho già detto in alcuni video è molto importante se non fondamentale, iniziare a pettinare i capelli DALLE PUNTE VERSO LA RADICE. Mi raccomando!!!
In questo modo non solo scioglieremo i nodi più facilmente, ma eviteremo di spezzare i nostri preziosi ricci. Importante è scegliere un pettine a denti larghi.
Per la definizione invece possiamo utilizzare le mani con le diverse tecniche che ti ho scritto in
un’atro post, oppure l’utilizzo delle spazzole adatte anche di questo ne parliamo in altro articolo.

TERZO PASSO
Hai mai sentito parlare di “Detox per il cuoio capelluto” ?
Per avere ricci lucenti e sani è necessario una volta al mese (per noi ricce è sufficiente) fare un trattamento detox per il nostro cuoio capelluto, esattamente cosi si dovrebbe fare per il viso.
Ti consiglio una volta al mese perchè ben sai i capelli ricci tendono ad essere più secchi e aridi per questo aggiungi alla tua Curly Routine uno scrub al mese. Prosegui e ti dico come farlo.
Se hai cute grassa:
-2 cucchiai di balsamo specifico per la tua texture
-1 cucchiaino da caffè di zucchero a tua scelta (bianco o di canna)
Se hai cute secca
-3 cucchiai di balsamo specifico per la tua texture
-1 cucchiaino da caffè di zucchero a tua scelta (bianco o di canna)
Questo scrub ti consiglio di applicarlo dopo aver inumidito bene i capelli.
Come accennavamo lo scrub per i capelli ricci è consigliato farlo un volta al mese, per i lavaggi restanti possiamo massaggiare il cuoio capelluto con una spazzola apposita che va a stimolare la circolazione sanguinia. Questa spazzola permettere di fare un lavaggio delicato ma accurato.

QUARTO PASSO
Non trascuriamo il momento dello shampoo che anch’esso è fondamentale per ottenere capelli brillanti e sani. Per i capelli ricci l’ideale è di usare uno shampoo delicato come il low poo o il cowash per i lavaggi extra.
Senza dimenticare che per una Curly Routine completa , dobbiamo utilizzare una buona maschera e un buon balsamo entrambi specifici per il diverso tipo di riccio che ci caratterizza.
Importante è che svolgano il loro compito di nutrire e idratare le fibre capillari senza appesantirle.
Per il capello mosso 2ABC 3A è consigliato una consistenza leggera che non appesantisca il capello, ma lo mantenga leggero e definito.
Per il capello riccio 3BC è consigliato una consistenza media che mantenga la definizione, ma allo stesso tempo contrasta la secchezza
Per il riccio afro 4ABC è consigliato una consistenza più densa ricca di oli e burri che ammorbidiscono il riccio e riescono a domare l’effetto crespo, sempre pronto a comparire.

QUINTO PASSO
Bisogna ricordarsi in oltre la protezione per capelli, da usare sia nel periodo estivo, ma anche in quello invernale, indispensabile in città!
Se la chioma è stressata e possono influire gli agenti atmosferici come umidità, smog... perderà luminosità per questo mantenerla protetta è importante per non perdere di vista il nostro obiettivo , ovvero ricci lucenti e brillanti.

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati